Verona Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Anticiclone in arrivo, l’Italia accoglie un clima più mite

Previsti cambiamenti meteo significativi, con soleggiamento e temperature in aumento

L’Italia si prepara a salutare gradualmente il freddo invernale grazie all’arrivo di un robusto anticiclone. Secondo le analisi del meteorologo Stefano Ghisu di 3BMeteo.com, nei prossimi 7-10 giorni, l’anticiclone dominerà il panorama meteorologico italiano, estendendosi dall’Occidente e coprendo anche ampie zone dell’Europa.

Ghisu fornisce dettagli sulle condizioni atmosferiche imminenti, prevedendo un allentamento dell’inverno. Si attende un periodo di tempo stabile e prevalentemente soleggiato sull’Italia, sebbene siano previste nubi basse lungo le coste, specialmente quelle tirreniche, e la possibile presenza di foschie o nebbie persistenti nelle valli e sulle pianure. Questo fenomeno sarà più evidente nella Valpadana e durante la notte e il mattino. Il clima si presenterà mite, soprattutto in altitudine durante le ore centrali del giorno, mentre nelle valli e nelle aree pianeggianti interne, l’aumento delle temperature sarà più moderato a causa dell’inversione termica. Si prevede un graduale aumento delle temperature giorno dopo giorno, con lo zero termico che potrebbe raggiungere i 3800-4000 metri sulle Alpi.

Ci saranno alcuni disturbi meteorologici sulle zone alpine di confine, con maggiori addensamenti nuvolosi che potrebbero portare piogge o nevicate, ma solo ad altitudini medie o elevate, in particolare sulle aree di confine nordorientali. Le Alpi occidentali, invece, dovrebbero godere di tempo più secco e schiarite.

Per quanto riguarda febbraio 2024, si prevede un mese più variabile rispetto a gennaio. Non si esclude un possibile indebolimento temporaneo del vortice polare, che potrebbe favorire il distacco di masse d’aria fredda artiche o continentali verso l’Europa. Le regioni adriatiche e il Sud Italia sono le più probabili candidati a esperienze brevi di condizioni invernali, data la loro esposizione, mentre le regioni tirreniche e il Nordovest dovrebbero rimanere più al riparo da queste influenze. Ulteriori analisi e aggiornamenti sono attesi da 3bmeteo.com.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Verona Tomorrow