Verona Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Quattro secoli di vita, il mercato di Bussolengo celebra la storia

Un anniversario speciale per uno dei mercati più antichi di Verona

Il celebre mercato di Bussolengo, una delle istituzioni più antiche nella provincia di Verona, ha recentemente raggiunto un notevole traguardo celebrando il suo 400° anniversario. Questo storico evento è stato onorato con l‘installazione di una nuova targa commemorativa in Piazza XXVI Aprile, marcando quattro secoli di attività ininterrotta sin dal 1623, quando fu fondato su richiesta della comunità locale al doge veneziano Antonio Priuli.

Risalente al 26 maggio 1623, questo mercato settimanale si è evoluto da un semplice spazio per il commercio agricolo a un vivace centro di scambio, testimone di una lunga e ricca storia. Inizialmente focalizzato sulla vendita di attrezzi agricoli e animali in viale Foro Boario, il mercato si è trasformato e ampliato nel corso degli anni.

Il mercato subì varie interruzioni prima di essere definitivamente ristabilito nel 1753 da Bertucci Dolfin, il provveditore di Verona dell’epoca. Successivamente, nel 1811, si estese includendo anche il commercio di grani. Il XIX secolo vide ulteriori cambiamenti, tra cui lo spostamento del commercio di bestiame per ragioni igieniche, e il trasferimento del mercato vicino alla Piazza della Fontana per ragioni di decoro civico.

Oggi, il mercato di Bussolengo è un punto di riferimento per l’intera provincia, svolgendosi ogni giovedì nel cuore della città e attirando circa 200 venditori. Offre una vasta gamma di prodotti, dall’alimentari all’abbigliamento, dalle calzature agli articoli per la casa, e persino piante e fiori. Le vie circostanti la Chiesa di Santa Maria Maggiore si animano di vita, riflettendo l’importanza storica e sociale del mercato nella comunità.

Nel 2014, il mercato di Bussolengo è stato ufficialmente riconosciuto come luogo storico del commercio dalla Regione Veneto. La recente inaugurazione della targa, curata dall’architetto e storico locale Cristiano Girelli, non è solo un tributo alla sua lunga storia, ma anche un simbolo dell’importanza del mercato per la comunità di Bussolengo.

Il sindaco Roberto Brizzi e il vicesindaco Massimo Girelli hanno sottolineato il valore culturale e commerciale del mercato, mentre Davide Furlani, consigliere delegato al commercio, ha elogiato il mercato come un luogo di vitalità e scambio culturale.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Un giorno in più di attesa per la riapertura della galleria che collega l'Adige al...
Vaccinazione e screening, armi vincenti contro il virus...
con un piano di investimenti che promette una trasformazione entro l'estate 2025....
Verona Tomorrow