Verona Tomorrow
Accedi

Prevenire i suicidi in carcere: le proposte di Ostellari durante la visita a Montorio

Il Sottosegretario alla Giustizia propone misure innovative per affrontare le sfide del sistema penitenziario

Il sottosegretario alla giustizia, Andrea Ostellari, ha recentemente effettuato una visita al carcere di Montorio, in cui ha affrontato una serie di questioni critiche relative al sistema carcerario italiano. Durante questa visita, Ostellari ha discusso di varie soluzioni e proposte volte a migliorare la situazione all’interno del carcere, compresa la prevenzione dei suicidi, il sovraffollamento e le disparità di trattamento tra i detenuti.

Un dispositivo tecnologico per prevenire i suicidi

Uno dei problemi più gravi all’interno del carcere di Montorio è rappresentato dai crescenti casi di suicidi e tentati suicidi dei detenuti. Ostellari ha annunciato l’intenzione di introdurre un dispositivo tecnologico per prevenire i suicidi, in grado di monitorare in tempo reale le condizioni dei detenuti a rischio. Questo strumento segnalerà immediatamente ogni anomalia, consentendo al personale di intervenire tempestivamente. Ostellari ha sottolineato l’importanza di approfondire i profili relativi alla privacy degli utenti nel contesto di questa iniziativa.

Lotta al sovraffollamento carcerario

Un altro problema evidenziato durante la visita è il sovraffollamento del carcere di Montorio, che attualmente ospita 545 detenuti, nonostante la sua capacità massima di 335. Ostellari ha chiarito che la soluzione non consiste in un “liberi tutti”, ma piuttosto nell’edificazione di nuove strutture carcerarie per affrontare il problema in modo efficace. Ha anche menzionato che la Corte europea dei diritti dell’uomo definisce il sovraffollamento quando vi sono meno di 3 metri quadri a testa per ogni detenuto, una soglia che a Verona non è superata.

Maggiori opportunità lavorative per i detenuti

Ostellari ha sottolineato l’importanza di creare maggiori opportunità lavorative per i detenuti come parte della soluzione per migliorare la situazione all’interno del carcere. Ha spiegato che nelle carceri in cui i detenuti lavorano, si verificano meno aggressioni e tentativi di suicidio, e c’è una maggiore armonia con il personale. Ha lanciato un appello alle aziende e alle cooperative affinché considerino l’opzione di trasferire alcune delle loro produzioni nei laboratori del carcere di Verona.

Aumento delle telefonate mensili

Ostellari ha anche annunciato l’intenzione di modificare il regolamento sulle telefonate concesse ai detenuti, passando da quattro a sei telefonate al mese, con la possibilità per i direttori di concederne un numero maggiore, se necessario. Questa iniziativa mira a migliorare il benessere dei detenuti e a mantenere i legami con le loro famiglie e la società esterna.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

La consigliera Bisinella sollecita interventi per la sicurezza e il rinnovamento....
Scopri le sfide e le peculiarità del prossimo appuntamento elettorale nella provincia veronese....
Analisi delle dichiarazioni della presidente del Consiglio Giorgia Meloni e del governatore Luca Zaia sul...
Verona Tomorrow