Verona Tomorrow
Accedi

Verona 2023, progressi e criticità

Un anno di sfide e dibattiti, l'Amministrazione di Verona tra elogi e contestazioni

Il 2023 si è concluso con valutazioni divergenti tra i membri del consiglio comunale di Verona. Da un lato, i rappresentanti del Partito Democratico hanno espresso un giudizio positivo, sottolineando i progressi infrastrutturali e i miglioramenti nei servizi comunali. Hanno messo in evidenza progetti significativi come l’inizio dei lavori del filobus, l’impiego di fondi per la strada di Gronda e investimenti in mobilità sostenibile. Inoltre, hanno evidenziato l’ampliamento dei servizi per l’infanzia e l’aumento delle risorse per la manutenzione di strade e marciapiedi, nonché miglioramenti nella gestione del traffico e l’abbattimento delle Piscine Lido di Via Galliano.

D’altro canto, Patrizia Bisinella, consigliera di Fare!, ha espresso una visione critica dell’amministrazione attuale. Ha messo in discussione la sicurezza della città, riferendosi a un aumento di reati e problemi sociali. Ha criticato la gestione delle infrastrutture cittadine, segnalando problemi di traffico causati dai cantieri e una mancanza di eventi culturali di rilievo. Inoltre, ha sottolineato la carente gestione dei rifiuti e la scarsa programmazione di eventi festivi, a suo avviso sintomi di un’amministrazione fallimentare.

Queste posizioni opposte riflettono la complessità e le sfide affrontate dalla città di Verona, con il PD che vede progressi significativi mentre l’opposizione evidenzia aree di miglioramento e criticità.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Verona Tomorrow