Verona Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Truffatore travestito da infermiere inganna associazioni di ambulanze facendo arrivare ambulanza da Verona a Trento

Una farsa incredibile durante i mercatini natalizi

Nel cuore di Trento, una truffa insolita ha scosso la città durante i mercatini di Natale. Un giovane di 19 anni, originario della Bulgaria ma da tempo residente in Trentino, si è travestito da infermiere e responsabile della sicurezza sanitaria per orchestrare una farsa che ha coinvolto due associazioni private che forniscono ambulanze da Verona e Udine.

L’incidente è avvenuto venerdì 15 dicembre, quando il giovane truffatore ha ingaggiato due ambulanze e le ha fatte giungere da Verona e Udine fino a piazza Fiera a Trento, proprio dove si tenevano i mercatini natalizi. Il giovane si è presentato sul luogo con un’incrollabile autorevolezza, indossando una divisa da infermiere e persino un fonendoscopio al collo.

Questa strana vicenda ha coinvolto anche un’associazione che fornisce ambulanze a Verona, che ha risposto alla richiesta del falso infermiere senza sospettare nulla di strano. La richiesta è stata presentata in modo convincente, spingendo l’associazione ad agire rapidamente.

L’altro partner in questa truffa è stata un’associazione simile con sede a Udine, che ha risposto anch’essa alla chiamata del giovane bulgaro travestito da infermiere. L’ambulanza è stata inviata immediatamente a Trento, senza alcun indizio di malizia.

Una volta arrivati ​​a piazza Fiera, le due ambulanze si sono trovate di fronte a una situazione insolita. Il giovane bulgaro, vestito da infermiere, ha diretto il traffico e gestito l’area come se fosse un professionista legittimo. La sua apparente autorevolezza ha contribuito a confondere ulteriormente la situazione.

La vera sorpresa è stata quando il giovane ha annunciato che non c’era bisogno di ulteriori interventi medici e ha congedato le ambulanze. Con grande disorientamento, le due associazioni hanno ritirato le loro ambulanze e sono tornate alle loro sedi, ignare della truffa di cui erano state vittime.

È stato solo in seguito che è emerso il reale intento del giovane bulgaro: non solo aveva ingannato due associazioni di ambulanze, ma aveva anche contribuito a mettere in pericolo la sicurezza dei mercatini natalizi e dei loro visitatori. Le autorità locali stanno ora indagando sulla vicenda e cercando di rintracciare il truffatore per affrontare le conseguenze delle sue azioni.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

La polizia locale indaga sull'incidente notturno e sulla caccia ai ladri responsabili del furto dell'ambulanza....
Preoccupazioni emergenti e richieste di approfondimenti nei confronti di Agsm-Aim da parte dei Comuni coinvolti...
La Polizia di Stato di Verona interviene contro il commercio illegale di droga, individuando e...
Verona Tomorrow