Verona Tomorrow
Accedi

Dinamiche recenti nel mercato immobiliare di Verona, uno sguardo al 2023

Analisi dettagliata delle variazioni di prezzo e tendenze di mercato nei diversi quartieri

Recenti studi del Settore Analisi del Gruppo Tecnocasa hanno rivelato un incremento medio del 1,5% nei prezzi delle proprietà immobiliari a Verona nel primo semestre del 2023. Questa tendenza è particolarmente evidente nel centro cittadino, dove si è registrato un aumento dello 0,7% nei prezzi, dovuto principalmente alla scarsità di offerte immobiliari.

L’andamento del mercato indica anche un rallentamento nelle vendite, con un impatto notevole sugli investitori, i quali attendono un possibile calo dei prezzi. Gli acquirenti interessati a case vacanza affrontano sfide nel trovare proprietà adatte alle loro esigenze. Il segmento di mercato che ha visto maggior movimento riguarda le proprietà di ampia metratura, spesso situate in contesti prestigiosi e dotate di caratteristiche come spazi esterni e luminosità.

Le abitazioni da ristrutturare presentano un costo medio di 3500-4500 euro al metro quadro, mentre quelle in condizioni eccellenti raggiungono i 5000-6000 euro al metro quadro. Nel cuore di Verona, le nuove costruzioni, come quelle realizzate nell’ex palazzo della Banca d’Italia, hanno un prezzo medio di 5000 euro al metro quadro, con punte massime di 8000 euro al metro quadro.

Il quartiere di Borgo Roma-Golosine ha mostrato la crescita più marcata, con un aumento del 2,8%. Qui, i prezzi attorno ai 1100 euro al metro quadro rendono l’area attraente per chi dispone di budget più contenuti. La tipologia abitativa più richiesta è il trilocale con spazi esterni, anche se difficile da trovare. Si tratta di un’area caratterizzata da un’offerta immobiliare omogenea, con prevalenza di edifici popolari o economici risalenti agli anni ’50 e ’60.

Nella zona di Borgo Trento, si è registrato un aumento dell’1,8%. Nonostante la crescita iniziale, il mercato ha subito un rallentamento a causa dell’aumento dei tassi di interesse, influenzando il budget delle famiglie. La zona si distingue per una parte più elegante, in cui il costo per metro quadro delle soluzioni ristrutturate può arrivare a 4000 euro. Le proprietà di inizio ‘900, a volte in stile Liberty, sono particolarmente richieste ma scarse sul mercato.

Anche Borgo Milano-Stadio-Navigatori ha segnalato un incremento del 1,6%. La zona ha visto una forte domanda e una scarsa offerta, in particolare per soluzioni da ristrutturare, a causa dell’aumento dei costi di costruzione. Le nuove costruzioni in questo quartiere hanno un prezzo medio di 2600-2800 euro al metro quadro. La vicinanza al centro città, la presenza di servizi e l’accesso facile alla strada Gardesana sono tra i punti di forza del quartiere.

Infine, l’area di Borgo Venezia ha registrato un aumento dell’1,2%. Nel quartiere di Madonna di Campagna, i prezzi sono rimasti stabili. La domanda in quest’area proviene principalmente da famiglie in cerca di abitazioni spaziose, spesso finanziabili tramite mutuo. Dopo l’estate, si è notato un rallentamento a causa della diminuzione della capacità di spesa, legata all’aumento dei tassi di interesse. Le nuove costruzioni sono limitate, con prezzi intorno ai 2000 euro al metro quadro.

In conclusione, il mercato immobiliare di Verona nel 2023 mostra segni di crescita e sviluppo, con particolare enfasi su alcune macroaree della città, rispondendo a diverse esigenze di mercato e profili di acquirenti.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Strategie di vigilanza urbana, autovelox, telelaser e UMP a tutela dei cittadini...
La vicepresidente della Regione del Veneto, Elisa De Berti, illustra i dettagli dell'importante intervento infrastrutturale....
Una Start-Up scaligera combatte lo spreco alimentare con una birra leggera e nutriente fatta con...
Verona Tomorrow