Verona Tomorrow
Accedi

Si cala i pantaloni davanti a un bambino: veronese 43enne arrestato

Operazione della Polizia di Stato a Verona: arresti e denunce da parte dei gendarmi per una varietà di reati

Nelle ultime giornate, le Volanti della polizia di Stato di Verona hanno condotto un’operazione di prevenzione che ha portato all’identificazione di circa 270 persone, al controllo di sessanta veicoli e dieci esercizi commerciali. In questo articolo, esamineremo i dettagli delle attività svolte e dei reati contestati ai quattro soggetti arrestati, nonché le denunce per altri reati.

Rapina e furto con destrezza: i primi arresti

L’operazione è partita con i primi arresti venerdì mattina, dopo una segnalazione al 113 riguardo a un presunto furto con destrezza su un autobus diretto a piazzale XXV Aprile. La segnalazione indicava che un giovane di origini magrebine aveva sottratto un cellulare a un coetaneo, danneggiando la porta anteriore dell’autobus prima di fuggire in direzione della stazione. Le Volanti sono intervenute rapidamente e hanno rintracciato il presunto responsabile, che è stato trovato in possesso di una graffetta per estrazione delle sim telefoniche. Nonostante la sua scarsa cooperazione, è stato condotto presso gli Uffici di Lungadige Galtarossa e arrestato per rapina impropria. Sabato mattina, l’arresto è stato convalidato in sede di direttissima, e il Giudice ha disposto l’obbligo di presentazione quotidiana alla polizia giudiziaria per l’accusato.

Autoerotismo e corruzione di minorenne: arresto di un 43enne

Nel primo pomeriggio di venerdì, una segnalazione è giunta alla Centrale Operativa della Questura riguardo a uno straniero che stava compiendo atti di autoerotismo davanti a una famiglia, compreso un bambino di quattro anni. L’uomo, un 43enne di origini indiane, è stato arrestato mentre cercava di rimettersi i pantaloni. È stato incriminato per corruzione di minorenne. L’accusato era già noto per la sua pericolosità sociale, avendo precedentemente commesso aggressioni nei confronti del personale sanitario. Era inoltre pregiudicato per lesioni personali, detenzione di sostanze stupefacenti e porto di armi.

Altre denunce

Oltre agli arresti, ci sono state denunce per furto, detenzione di sostanze stupefacenti, porto di armi ed oggetti atti ad offendere, e violazione delle norme sull’immigrazione clandestina. Complessivamente, otto persone sono state denunciate in relazione a questi reati.

In sintesi, l’operazione delle Volanti della polizia di Stato a Verona ha portato all’arresto di quattro individui e alla denuncia di altri otto per una serie di reati che vanno dalla rapina all’autoerotismo davanti a un minore. La polizia continuerà a lavorare per garantire la sicurezza e il rispetto delle leggi nella città.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Il resoconto dell'incidente avvenuto il 22 febbraio con operazioni di soccorso e rilievi delle autorità...
Giovane irregolare sorpreso con hashish e cocaina, in attesa di udienza di convalida...
Un violento tamponamento coinvolge sull'A22 del Brennero un furgone e un mezzo pesante...
Verona Tomorrow