Verona Tomorrow
Accedi

Celebrazione delle origini a Bosco Chiesanuova con l’evento “Ritorni: Esplorazioni di Terre d’Origine”

Un viaggio nelle memorie e tradizioni della Lessinia

All’interno dell’incantevole cornice di Bosco Chiesanuova si tiene l’evento “Ritorni: Esplorazioni di Terre d’Origine“, una celebrazione della storia e della cultura della Lessinia attraverso il lente dell‘emigrazione. Questo incontro culturale mira a riscoprire e valorizzare le radici di una comunità unica, mettendo in luce i suoi valori distintivi e le esperienze di coloro che hanno lasciato le loro terre per avventurarsi oltre i confini.

Tra il 16 e il 31 dicembre, una serie di eventi diversificati tra conferenze, passeggiate guidate, attività laboratoriali e performance artistiche offriranno un’analisi dettagliata del fenomeno del “Turismo delle Radici”. Questo approccio unisce la visita turistica tradizionale a un viaggio nella memoria e nella storia personale.

La rassegna include due eventi principali: una conferenza dal titolo “Turismo delle Radici: Nuove Prospettive per l’Economia Turistica della Lessinia?” che si terrà sabato 16 dicembre alle ore 10 nella Sala Olimpica del Teatro Vittoria, con il contributo di specialisti di progetti di rilievo nazionale e regionale, e l’inaugurazione del rinnovato Museo Etnografico di Bosco Chiesanuova.

Quest’ultimo evento, in programma per sabato 23 dicembre dalle 10.30, presenterà una mostra temporanea che cattura l’essenza dell’emigrazione dalla Lessinia, permettendo ai visitatori di immergersi nelle storie personali di coloro che hanno fatto dell’allontanamento un aspetto cruciale della loro vita.

L’obiettivo della manifestazione “Ritorni: Esplorazioni di Terre d’Origine” è di enfatizzare l’importanza della storia, della cultura, delle tradizioni e del paesaggio naturale della Lessinia. Inoltre, l’evento mira a creare collegamenti con reti sia nazionali che internazionali di italiani residenti all’estero, favorendo un turismo incentrato sul ritorno alle proprie origini.

Secondo il Sindaco di Bosco Chiesanuova, Claudio Melotti, «Questo evento rappresenta un importante riconoscimento del legame profondo che unisce le persone alle loro origini. In questa zona, le radici culturali sono particolarmente sentite: i cognomi rispecchiano le contrade, e le nostre tradizioni sono radicate nell’ambiente in cui viviamo.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Alla scoperta delle gemme gastronomiche e paesaggistiche nei dintorni di Verona...
Nuove nascite e sfide di convivenza tra lupi e attività umane in Lessinia nel 2023...
Verona Tomorrow