Verona Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Verona si prepara per Pasqua con 8.340 nuove assunzioni

Nei settori commercio e turismo, affrontando la sfida di reperire personale qualificato.

L’avvicinarsi della Pasqua segna un periodo di fervente attività per le aziende di Verona, che intensificano la ricerca di personale nei settori del commercio e del turismo.

Il presidente della Camera di Commercio di Verona, Giuseppe Riello, evidenzia come, nonostante l’incremento occupazionale, le aziende incontrino crescenti difficoltà nel reperire candidati con le adeguate qualificazioni professionali. Le statistiche della Camera di Commercio di Verona anticipano l’intenzione delle aziende locali di integrare 8.340 nuovi collaboratori a febbraio, con il 35% di questi nel commercio e nel turismo. La prospettiva occupazionale mostra una stabilità nel 26% dei casi, attraverso contratti a tempo indeterminato o di apprendistato, mentre la maggior parte delle assunzioni, il 74%, avverrà con contratti a termine.

Il settore commerciale, spinto dalle celebrazioni pasquali, prevede il maggior numero di nuove assunzioni, con 1.550 posti di lavoro, seguito da vicino dal turismo, che conta su 1.330 nuove figure. Anche i settori delle costruzioni, dei servizi alla persona e della logistica e magazzinaggio mostrano una significativa domanda di lavoro, con circa 830 posizioni aperte in ciascuno.

Giuseppe Riello sottolinea un incremento del 2,7% nelle assunzioni rispetto all’anno precedente nella provincia di Verona, segno di un mercato del lavoro in crescita e di un tessuto imprenditoriale dinamico, capace di generare nuove opportunità di lavoro. Questo contesto positivo, tuttavia, porta alla luce la sfida di colmare il divario tra le competenze disponibili e quelle richieste dal mercato, una priorità per la Camera di Commercio di Verona che si impegna a promuovere l’istruzione e la formazione professionale.

Le previsioni indicano che il 69% delle nuove posizioni sarà nel settore dei servizi, e il 60% nelle aziende con meno di 50 dipendenti. La ricerca di profili professionali incontra ostacoli nel 54% dei casi, con una preferenza per candidati sotto i 30 anni (33% delle richieste) e per un quarto di essi di origine straniera (25%). L’esperienza specifica nel settore o in campi affini è un requisito per il 63% delle posizioni. Solo il 19% delle imprese totali prevede nuove assunzioni. La domanda di istruzione mostra una prevalenza di diplomi professionali (40%), seguiti dai diplomi di scuola superiore (29%), mentre solo l’11% delle richieste mira a laureati, evidenziando una specifica distribuzione delle esigenze formative nel mercato del lavoro veronese.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Riallocazione dei cavi elettrici di alta tensione per evitare interferenze con la linea Alta Velocità...
Locandina mostra sul Donbass
L'esposizione, documentata dal fotografo Vittorio Rangeloni, si apre tra controversie e dibattiti politici...
L’accesso gratuito alle farmacie veronesi ora disponibile su qualsiasi dispositivo senza necessità di download...

Altre notizie

Verona Tomorrow