Verona Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Veneto 2024, epicentro Europeo dello sport

Un anno di eventi, etica e sviluppo nel cuore dello sport italiano

La regione del Veneto si avvia a svolgere un ruolo preminente nell’ambito sportivo europeo nel corso del 2024, presentandosi come palcoscenico per un’agenda ricca di oltre mille eventi.

È stato inaugurato quest’anno un portale esclusivo per la divulgazione degli eventi sportivi programmati. Un’attenzione marcata viene riservata all'”Etica dello Sport” e all’avanzamento delle strutture sportive. Eventi di spicco come il Campionato mondiale di sci alpino femminile, tenutosi a Cortina, e le competizioni paralimpiche nella stessa località, ne rappresentano solo un assaggio. Il calendario di iniziative per il 2024, in concomitanza con la designazione del Veneto come Regione Europea dello Sport, prevede di avvolgere il pubblico in una vasta gamma di discipline sportive, dalle competizioni di fama mondiale come il Giro d’Italia e maratone varie, a seminari formativi e momenti dedicati alla valorizzazione dello sport paralimpico.

Il programma è stato delineato come ampio e inclusivo da Cristiano Corazzari, Assessore regionale allo Sport, che ha evidenziato l’impegno del Veneto nell’abbracciare lo sport in tutte le sue espressioni, facilitandone l’accesso a tutti gli appassionati, dai dilettanti agli atleti professionisti. Il riconoscimento conferito da Aces Europe è percepito come un omaggio all’impegno della regione nel valorizzare lo sport in tutte le sue forme.

L’onorificenza di Regione Europea dello Sport 2024 si accompagna a una serie di nuove iniziative. È stato lanciato un sito web dedicato, https://www.culturaveneto.it/it/eventi/sport, che funge da vetrina per gli eventi sportivi, consentendo agli organizzatori di promuovere i propri eventi e di richiedere l’uso del logo ufficiale di “Veneto Regione Europea dello Sport 2024“. Al contempo, si pone una grande enfasi nel promuovere la pratica sportiva tra i giovani. Il progetto “Scuola & Sport”, per l’anno scolastico 2023/2024, ha registrato l’adesione di circa 750 istituti, puntando a promuovere l’attività fisica nelle scuole come strumento educativo fondamentale per l’inclusione e il benessere psico-fisico degli studenti.

Nel 2024, verrà dedicata particolare attenzione all'”Etica dello Sport“, un tema sollevato anche nel dossier di candidatura, mirando ad aumentare il numero di associazioni sportive che aderiscono alla Carta etica dello sport veneto. È prevista la sesta edizione di un concorso per la creazione di opere grafiche e video che interpretino i 14 articoli del documento, con il termine ultimo per la presentazione dei lavori fissato al 28 marzo 2024.

Questa iniziativa è supportata dall’assessorato allo sport della Regione e da diverse istituzioni ed enti sportivi locali. Il concorso è aperto a svariati istituti scolastici e organizzazioni formative, nonché agli atleti affiliati a enti sportivi regionali e nazionali. L’obiettivo è di rappresentare artisticamente il codice, sia attraverso il disegno che mediante produzioni video, includendo anche il riconoscimento “Fair Play”. I dettagli e il regolamento sono disponibili sul sito ufficiale.

L’edizione precedente ha visto una notevole partecipazione, con oltre 200 progetti presentati. Nel 2023, il premio nella sezione video è stato attribuito alla Fondazione Engim Veneto Ets di Verona, che riceverà ulteriori onorificenze durante Sport Expo presso la Fiera di Verona. Ma le iniziative non si fermano qui. Un focus particolare sarà rivolto anche allo sviluppo e al miglioramento delle strutture sportive, con investimenti che nel 2024 supereranno i 25 milioni di euro. Questi fondi sono un segno tangibile, come ha sottolineato Corazzari

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

A partire da mercoledì 6 marzo, i visitatori avranno l'opportunità di immergersi nell'atmosfera romantica della...
Sicurezza e coraggio, il ruolo chiave di un addetto alla vigilanza nella gestione di un...
L'uomo condannato a 9 anni di reclusione per gravi reati legati al traffico di persone....
Verona Tomorrow