Verona Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Bilancio morti sul lavoro sul lavoro, Verona in primo piano

Verona guida la statistica regionale per incidenti e mortalità sul lavoro nel 2023

Nel corso del 2023, la provincia di Verona ha registrato il numero più elevato di incidenti e decessi legati al lavoro in tutta la regione Veneto, con un totale di 32 vittime. Questo dato si inserisce in un contesto più ampio, dove il Veneto si colloca al secondo posto in Italia per la frequenza di incidenti mortali sul lavoro. In particolare, nell’arco dell’intero anno, il Veneto ha contato 101 decessi, cifra che riflette una percentuale di mortalità paragonabile alla media nazionale.

Queste statistiche emergono dall’analisi annuale del 2023 condotta dall’Osservatorio Vega Engineering di Mestre. Il presidente dell’ente, Mauro Rossato, ha sottolineato che, sebbene il Veneto non sia fra le regioni con il più alto tasso di incidenti mortali in rapporto al numero di occupati, alcune aree, come Verona e Belluno, superano la media nazionale in termini di rischio. L’indagine ha rivelato che Verona ha il tasso più alto di incidenti mortali con 60,2 casi per milione di lavoratori, seguita da Belluno e altre province venete. Complessivamente, il Veneto ha visto un totale di 101 decessi nel 2023, un calo rispetto ai 113 dell’anno precedente.

Al termine del 2023, si è osservato un calo del 17% nelle segnalazioni di infortuni in tutta la regione, passando da 83.885 a 69.643. Questo decremento si attribuisce principalmente alla riduzione degli infortuni collegati al Covid-19. Le industrie manifatturiere guidano la lista delle segnalazioni di infortuni, seguite da altri settori come costruzioni, sanità, commercio, e trasporti. Verona si distingue ancora per il numero più alto di segnalazioni di infortuni, con un totale di 14.132.

Inoltre, l’analisi sottolinea una differenza di genere nelle segnalazioni di infortuni, con un totale di 23.183 segnalazioni tra le lavoratrici e 46.460 tra i lavoratori. Interessante notare anche le segnalazioni tra i lavoratori stranieri e quelle relative a lavoratori sotto i 14 anni, rappresentando rispettivamente il 15% e il 7,4% del totale degli infortuni nella regione. Questi dati evidenziano la complessità e la varietà delle dinamiche legate alla sicurezza sul lavoro in Veneto.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Un giorno in più di attesa per la riapertura della galleria che collega l'Adige al...
Vaccinazione e screening, armi vincenti contro il virus...
Verona accoglie l'outdoor con l'installazione di tavoli in PVC riciclato...
Verona Tomorrow