Verona Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Verona rivoluziona il tempo libero, nasce il parco della cultura urbana

Una trasformazione urbana unica, il nuovo skatepark e spazio verde a Via Galliano

Verona si appresta a inaugurare un nuovo capitolo nella sua storia urbana con la creazione di un innovativo Parco della Cultura Urbana, che sorgerà nell’area delle Mura Magistrali. Questo spazio, attualmente in condizioni di abbandono lungo via Galliano, è destinato a diventare un punto di riferimento per il divertimento delle famiglie locali, con un focus specifico sugli sport metropolitani. I lavori di costruzione del parco inizieranno a metà febbraio, segnando l’inizio della trasformazione di quest’area in un polmone verde dotato di un ampio skatepark e infrastrutture di servizio.

Il concetto di questo progetto trae origine da una proposta del 2018, formulata dall’ex consigliere comunale Andrea Velardi. L’area interessata dall’intervento, come indicato dal Palazzo Barbieri, si estende per circa 8.500 metri quadrati, tra il parcheggio del Centro Federale “Castagnetti” e l’Associazione Tennis Verona. Con un finanziamento di circa 770 mila euro proveniente dal Pnrr, il Comune di Verona ha potuto dare il via alla realizzazione di questo ambizioso progetto, che comprende anche interventi all’Ars District presso l’Arsenale.

Questo nuovo parco culturale urbano ospiterà uno dei più grandi skatepark in Italia, estendendosi su una lunghezza di 2.000 metri. Il design prevede strutture in cemento, sentieri pedonali illuminati, stazioni di ricarica per biciclette e monopattini elettrici, nonché aree con servizi mobili come bar e bagni. Parte integrante del progetto è anche la riqualificazione del verde circostante, che includerà un percorso salute con 10 stazioni. La realizzazione di quest’area rappresenta un passo importante nell’evoluzione urbana di Verona, avviata con l’approvazione della mozione nel 2018 e sostenuta dall’autorizzazione del Demanio e della Soprintendenza.

Le prime fasi di lavoro prevedono la potatura e la rimozione di alcune piante per motivi di sicurezza.

La previsione è che il parco diventi accessibile al pubblico entro giugno 2024, offrendo ai cittadini di Verona un nuovo, vivace luogo di incontro e attività ricreative.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

A partire da mercoledì 6 marzo, i visitatori avranno l'opportunità di immergersi nell'atmosfera romantica della...
Sicurezza e coraggio, il ruolo chiave di un addetto alla vigilanza nella gestione di un...
L'uomo condannato a 9 anni di reclusione per gravi reati legati al traffico di persone....
Verona Tomorrow