Verona Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Aumento degli abbonamenti Atv: veronesi alle prese con 10 € in più a partire da Gennaio

L'aumento dei prezzi degli abbonamenti Atv a Verona crea preoccupazioni tra gli utenti, mentre le autorità spiegano le ragioni dietro questa decisione.

Un repentino rincaro nei prezzi degli abbonamenti Atv sta mettendo a dura prova i portafogli dei veronesi. Dal primo gennaio, i costi mensili degli abbonamenti sono aumentati di 10 euro, una notizia che ha sorpreso molti utenti. L’annuncio di questo aumento era stato fatto dall’azienda già in autunno, ma ora è diventato una realtà che coinvolge tutti gli abbonati mensili in città e nella provincia.

L’aumento, se da un lato potrebbe non toccare coloro che hanno abbonamenti annuali, diventerà un problema al momento del rinnovo per loro. Questo nuovo sviluppo non fa altro che aggiungersi alle già numerose criticità del trasporto pubblico locale, come i ritardi, i sovraffollamenti e altri disagi che gli utenti devono affrontare quotidianamente.

Non solo gli abbonamenti mensili, ma anche altre tariffe, comprese quelle extraurbane, hanno subito incrementi di prezzo. Tra i più colpiti da questi rincari ci sono gli studenti, i cui abbonamenti mensili per le famiglie di Caprino che mandano i loro figli a scuola a Verona sono passati da 62 a 72 euro, mentre per i ragazzi di Zevio sono saliti da 51 a 59 euro.

L’Atv e la Provincia hanno difeso questo aumento di prezzo, sostenendo che sia necessario per far fronte all’inflazione, ai crescenti costi energetici e del carburante e per migliorare il servizio attraverso l’acquisto di nuovi autobus, finanziato grazie al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr). È importante notare che l’Atv aveva inizialmente proposto un aumento dei prezzi già nel mese di settembre, ma è stata preferita una strategia graduale di incrementi invece di un aumento immediato.

Il presidente della Provincia, Flavio Pasini, ha sottolineato che “gli aumenti sono necessari per rendere sostenibile il servizio, e le tariffe dell’Atv rimangono le più basse nella regione“. D’altra parte, il comune di Verona ha cercato di alleviare il peso sui cittadini mantenendo invariate alcune tariffe e agevolazioni fino a giugno, dimostrando una volontà di non gravare ulteriormente sulle tasche degli utenti.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

L'uomo condannato a 9 anni di reclusione per gravi reati legati al traffico di persone....
La polizia locale indaga sull'incidente notturno e sulla caccia ai ladri responsabili del furto dell'ambulanza....
Preoccupazioni emergenti e richieste di approfondimenti nei confronti di Agsm-Aim da parte dei Comuni coinvolti...
Verona Tomorrow