Verona Tomorrow
Accedi

Rivoluzione nella gestione dei rifiuti a Verona: Tari agevolata e multe per incivili

Nuove regole puntano a migliorare la pulizia della città e premiare chi rispetta l'ambiente

Il Comune di Verona sta vivendo una rivoluzione nella gestione dei rifiuti, con l’approvazione di nuove regole che mirano a migliorare la pulizia e la raccolta dei rifiuti in città. Dopo 15 anni di attesa, il documento contenente queste nuove disposizioni è stato approvato dalla giunta comunale ed è attualmente in fase di esame da parte della commissione consiliare, prima di essere discusso nel prossimo Consiglio comunale. Una volta ratificato, entrerà subito in vigore, portando con sé una serie di cambiamenti significativi.

Tari Agevolata per comportamenti ecologici

Una delle novità più importanti riguarda la Tari, la tassa sui rifiuti. Quest’ultima sarà rivisitata per diventare più snella e premiare coloro che adottano comportamenti virtuosi in tema ambientale. In pratica, chi rispetta le nuove regole avrà diritto a tariffe agevolate, mentre chi le trasgredisce si vedrà infliggere multe salate. L’obiettivo è incentivare i cittadini a diventare più consapevoli riguardo alla gestione dei rifiuti, riducendo al contempo l’inciviltà nei confronti dell’ambiente.

Cassonetti intelligenti e controllo degli eventi pubblici

Una delle novità rivoluzionarie introdotte riguarda l’uso di tessere o app specifiche per l’accesso ai cassonetti intelligenti, situati in alcune aree selezionate della città. Questa tecnologia permetterà un controllo più rigoroso sulla corretta smaltimento dei rifiuti e contribuirà a evitare abbandoni incontrollati. Inoltre, durante eventi pubblici, gli organizzatori saranno tenuti a presentare un piano specifico per la gestione dei rifiuti e a collaborare con l’ente gestore per assicurare la pulizia delle aree coinvolte. Questa misura è finalizzata a mantenere la città pulita durante manifestazioni e feste.

Ispettori ambientali e sanzioni

Con l’introduzione di queste nuove regole, verrà creata la figura degli Ispettori Ambientali, dipendenti dell’ente gestore dei rifiuti, che saranno formati dalla polizia locale. Questi ispettori avranno il compito di fornire informazioni ai cittadini riguardo alle nuove disposizioni e di applicare sanzioni in caso di violazione delle regole. Questa presenza sul campo contribuirà a garantire il rispetto delle normative ambientali.

Tari basata sulla quantità di rfiuti prodotti

Un’altra innovazione importante introdotta da queste nuove regole riguarda il calcolo della Tari in base alla quantità di rifiuti prodotti. Questo significa che i cittadini che adottano comportamenti responsabili nella produzione dei rifiuti saranno premiati con tariffe più basse, incentivando così la riduzione degli sprechi e il riciclaggio.

Raccolta dei rifiuti verdi a domicilio

Infine, il regolamento prevede una serie di migliorie anche per la raccolta dei rifiuti verdi a domicilio. Questo servizio a pagamento sarà garantito gratuitamente attraverso un’isola ecologica mobile che si sposterà di quartiere in quartiere, soprattutto durante la stagione di taglio dell’erba. Questa iniziativa mira a facilitare lo smaltimento dei rifiuti verdi in modo ecologico e responsabile.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

La celebre festa tornerà ad animare le strade di Verona alla fine di aprile, dopo...
Protezione Civile e Enel Italia siglano un importante accordo...
Grazie al riconoscimento della Sovrintendenza e ai fondi per la sua ristrutturazione. ...
Verona Tomorrow