Verona Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Capodanno a Verona: cambia l’ordinanza del sindaco Tommasi

La nuova ordinanza è stata emessa dopo un confronto con il Questore e il Prefetto che ha permesso di circoscrivere e ridurre l'area sottoposta a restrizioni

Nella mattinata di sabato 30 dicembre, il sindaco di Verona Damiano Tommasi ha emesso una nuova ordinanza volta a regolare le restrizioni riguardanti la somministrazione e il consumo di bevande in recipienti di vetro o lattine nel centro storico della città per la notte di San Silvestro. Questa ordinanza, denominata “n.68 del 30/12/2023,” è stata emanata in seguito a un confronto informale con il Questore e il Prefetto, che hanno valutato le condizioni che permettessero di ridurre l’area di applicazione delle restrizioni.

Le misure adottate includono:

  1. È proibita la detenzione di bevande di qualsiasi tipo in bottiglie di vetro o lattine per scopi di consumo immediato.
  2. È vietata la vendita per asporto di bevande di qualsiasi tipo in bottiglie di vetro o lattine da parte di qualsiasi esercizio commerciale.
  3. La somministrazione di bevande in aree esterne (plateatici) dei locali di ristorazione deve avvenire esclusivamente tramite l’uso di bicchieri di plastica o carta, evitando l’uso di bottiglie di vetro o lattine per il consumo immediato.
  4. È vietato l’introduzione e l’uso di bombolette contenenti sostanze urticanti (gas oleoresin capsicum) in tutta l’area di piazza Bra, circoscritta dalla delimitazione dell’area destinata al pubblico.

Questi divieti si applicano a tutti i titolari o gestori di attività commerciali che sono autorizzati alla vendita al dettaglio per asporto, compresi quelli situati in sede fissa, aree pubbliche, artigianali, dei produttori agricoli e distributori automatici, così come alle attività di somministrazione di alimenti e bevande.

Le violazioni di queste disposizioni saranno soggette a sanzioni amministrative, che possono variare da 25 a 500 euro, come previsto dall’art. 7-bis del decreto legislativo 18 agosto 2000 n. 267. Queste misure mirano a garantire la sicurezza pubblica e a promuovere un ambiente festivo tranquillo durante la notte di Capodanno nel centro storico di Verona.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

L'uomo condannato a 9 anni di reclusione per gravi reati legati al traffico di persone....
Il trasferimento della proprietà segna l'inizio di un'opportunità di rinascita e sviluppo per l'est veronese....
Il reparto ortopedico dell'ospedale Mater Salutis adotta il sistema robotico "Mako" per garantire maggiore precisione...
Verona Tomorrow