Verona Tomorrow
Accedi

Verona, rivoluzione nella mobilità urbana

Il nuovo ponte di Via Città di Nimes avanza verso il futuro del trasporto pubblico

La recente ispezione del progetto di mobilità urbana lungo Via Città di Nimes a Verona ha rivelato progressi significativi, come confermato dal sindaco Damiano Tommasi. Il 20 dicembre, il sindaco ha visitato il vasto cantiere, evidenziando che i lavori per la nuova linea di filobus stanno procedendo secondo i tempi previsti.

Durante la visita, è emersa una tappa cruciale: l’installazione delle prime otto travi del futuro ponte sulla Via Città di Nimes. Questa struttura sarà dedicata esclusivamente ai mezzi di trasporto pubblico, inclusi i filobus, una volta completata. La fase di posa di queste travi è essenziale per avanzare nella costruzione dell’infrastruttura e per adattare il flusso del traffico sulla strada.

Allo stesso tempo, gli scavi recenti vicino a Porta Nuova non hanno rivelato reperti archeologici, permettendo di procedere senza intoppi. Operazioni simili sono previste prossimamente vicino a Porta Palio, mantenendo la data di conclusione dei lavori fissata al 31 marzo.

Per quanto riguarda la viabilità, uno studio in corso sta esaminando i dati di traffico per determinare le migliori strategie di gestione una volta terminato il cantiere. È già stato deciso che le auto private non potranno attraversare il nuovo ponte, ma avranno accesso alla galleria sottostante. La superficie del ponte sarà riservata al transito dei mezzi pubblici e alla mobilità sostenibile. Questo richiederà una revisione della viabilità nelle strade circostanti, basata sui risultati dello studio.

Il sindaco Tommasi ha espresso la sua gratitudine a tutti coloro che contribuiscono ai lavori, sottolineando l’importanza della loro collaborazione e adattabilità durante questo periodo di transizione. Ha enfatizzato l’importanza del progetto per migliorare la mobilità urbana e l’efficienza del trasporto pubblico a Verona.

Il presidente di Amt3, Giuseppe Mazza, durante il sopralluogo, ha fornito ulteriori dettagli sul futuro della Via Città di Nimes. Ha spiegato che il ponte sarà esclusivamente per i mezzi pubblici e che nel 2024 inizierà la realizzazione della linea di prova per i collaudi ministeriali.

L’obiettivo è quello di avere la filovia operativa entro il 2026. Infine, Luigi Altamura, comandante della polizia locale, ha commentato i miglioramenti nella gestione del traffico, attribuendoli all’uso di semafori intelligenti e alla presenza costante di personale nelle ore di punta, che hanno contribuito a ridurre i ritardi del trasporto pubblico.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

L'ateneo scaligero si distingue per l'incremento significativo delle immatricolazioni e l'ampliamento dell'offerta formativa, in linea...
La vicepresidente della Regione del Veneto, Elisa De Berti, illustra i dettagli dell'importante intervento infrastrutturale....
Il 14enne si è trovato a praticare un massaggio cardiaco a un uomo che aveva...
Verona Tomorrow