Verona Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Il Comune di Verona rafforza la lotta contro la violenza di genere con maggiori fondi nel bilancio comunale

Nel bilancio comunale più fondi per il contrasto alla violenza di genere. Verzè: «Il Comune vuole dare un segnale forte»

Il Comune di Verona sta intensificando i suoi sforzi per combattere la violenza di genere attraverso un aumento significativo dei finanziamenti nel bilancio comunale. Beatrice Verzè, capogruppo di Traguardi e consigliera comunale con delega alle pari opportunità, ha spiegato che questa iniziativa rappresenta un passo importante verso l’obiettivo di promuovere la parità di genere e contrastare la violenza sulle donne attraverso un approccio strutturale e costante.

Il movimento Traguardi ha reso nota questa notizia attraverso una dichiarazione ufficiale, enfatizzando l’importanza di sostenere la prevenzione e i servizi anti-violenza nel territorio. Beatrice Verzè ha sottolineato che l’incremento dei finanziamenti nel bilancio comunale dimostra l’impegno a lungo termine del Comune nella promozione della parità di genere.

Secondo quanto riportato dal movimento civico Traguardi, il bilancio comunale destina ora 250mila euro al sostegno delle attività del centro Petra, un luogo cruciale che fornisce assistenza, consulenza legale, sociale e psicologica, oltre a percorsi di orientamento al lavoro per le donne vittime di maltrattamenti domestici. Questo finanziamento rappresenta un aumento significativo rispetto ai 167mila euro del 2022.

Inoltre, l’amministrazione comunale ha deciso di quintuplicare l’impegno per la prevenzione, aumentando il finanziamento allo spazio di ascolto N.a.v. (“non agire violenza”) da 30 a 150mila euro. Questo spazio è dedicato agli uomini autori di violenza in famiglia e nelle relazioni di genere, e si impegna a realizzare percorsi educativi volti a contrastare i comportamenti violenti.

Beatrice Verzè ha evidenziato l’importanza dei luoghi di assistenza e sostegno alle donne nella lotta contro la violenza di genere. Ha anche sottolineato il ruolo cruciale del servizio N.a.v. nel promuovere il cambiamento culturale e nell’integrarsi con la rete dei centri anti-violenza per una prevenzione completa. Tuttavia, ha enfatizzato che per garantire il successo di questi centri e delle loro attività, è essenziale garantire risorse adeguate sia economiche che culturali e sociali.

Giacomo Cona e Pietro Trincanato, consiglieri di Traguardi, hanno sottolineato l’importanza di una risposta amministrativa strutturale alla violenza di genere, considerando questo come un passo iniziale concreto per promuovere la parità di genere e affrontare il fenomeno strutturale della violenza di genere.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Malumori interni alla Lega in Veneto dopo la bocciatura al terzo mandato e le critiche...
Scopri chi sono i nominativi proposti e le modalità di voto per il rinnovo dell'organo...
Dalla violenza alle proteste pacifiche: l'eco dei recenti eventi e le mobilitazioni future...
Verona Tomorrow