Verona Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Verona in prima linea nella lotta alla violenza di genere

Un Consiglio Comunale unico si concentra sul femminicidio e la sensibilizzazione sociale

Il dibattito municipale di Verona sul tema della violenza di genere ha sottolineato la necessità di un cambio culturale significativo. La riunione, tenutasi il 29 novembre, ha avuto un inizio simbolico e potente con un minuto di applausi anziché di silenzio, in onore di Giulia Cecchettin e di tutte le vittime di femminicidio. Questo gesto ha introdotto un incontro di grande importanza, voluto sia dalla maggioranza che dall’opposizione, e presieduto da Stefano Vallani, presidente del consiglio comunale.

Il sindaco Damiano Tommasi ha esortato alla riflessione e all’azione, sottolineando la necessità di trasformare le parole in azioni concrete per affrontare e sensibilizzare su un problema ancora diffuso e complesso. Tommasi ha evidenziato l’importanza di creare una comunità che sia un rifugio sicuro e che intervenga attivamente contro la violenza.

Le discussioni hanno incluso interventi di esperti e accademici, tra cui Olivia Guaraldo, che ha paragonato l’incidente di Giulia Cecchettin a eventi storici significativi nella lotta contro la violenza di genere. Sara Gini ha messo in evidenza l’importanza dei servizi antiviolenza, mentre Filippo Saccardo ha discusso il ruolo dei centri di ascolto per uomini che agiscono con violenza, sottolineando la necessità di un’educazione emotiva e di un cambio culturale.

Daniela Galletta ha evidenziato le sfide educative per i giovani e la necessità di un approccio educativo comunitario, mentre Ciro Paolillo e Massimo Piergiuseppe Franchi hanno parlato dell’importanza del supporto medico e della raccolta di prove nelle situazioni di violenza.

Le sessioni hanno anche illustrato il lavoro del Centro antiviolenza Petra e le iniziative del Comune per combattere la violenza di genere. Le discussioni si sono concentrate sulle modalità di prevenzione e azione, con un’attenzione particolare alla parità di genere e alla sicurezza delle donne.

Questo consiglio comunale ha rappresentato un importante passo avanti nel riconoscere e affrontare la violenza di genere, con un impegno concreto da parte delle autorità locali per creare un ambiente più sicuro e consapevole.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Una notte di terrore, intervento della Polizia salva donna e i suoi figli...
Il presunto omicida di Vanessa Ballan è stato fermato, mentre il Veneto si prepara al...
Nel bilancio comunale più fondi per il contrasto alla violenza di genere. Verzè: «Il Comune...
Verona Tomorrow