Verona Tomorrow
Accedi

Stella di Natale in Piazza Bra, Tommasi: “Tornerà il prossimo anno”

La discussione sulla stella di Natale in piazza Bra si è fatta accesa in Consiglio Comunale

La questione legata alla presenza della Stella di Natale in piazza Brà durante le prossime festività natalizie è stata oggetto di un acceso dibattito all’interno della politica veronese. Il sindaco di Verona, Damiano Tommasi, ha reso nota la sua decisione di non installare la tradizionale archiscultura quest’anno, sottolineando che sarebbe stato impossibile farlo in mancanza delle necessarie garanzie di sicurezza e certificazioni. Tuttavia, ha aggiunto che alcuni privati si sono offerti di finanziare la realizzazione di una nuova installazione.

L’archiscultura, ideata dall’architetto Rinaldo Olivieri nel 1984 su proposta di Alfredo Troisi, è stata al centro di un incidente durante le fasi di smontaggio il 23 gennaio 2023, quando uno dei suoi componenti è caduto danneggiando dei gradoni. Questo incidente ha scatenato un’indagine che ha comportato perizie e il sequestro della stessa Stella per diversi mesi, durante i quali non era disponibile per l’amministrazione comunale.

L’incidente ha scatenato polemiche, con il centrodestra che ha criticato l’Amministrazione comunale sia per la decisione di non riparare l’archiscultura in tempo per le festività natalizie, sia per l’acquisto di una nuova installazione al costo di circa 140 mila euro, che sostituirà la Stella in piazza Brà e abbellirà i quartieri durante le future festività.

Il tema è stato anche affrontato nel Consiglio comunale, dove il consigliere di Forza Italia, Luigi Pisa, ha contestato la scelta dal punto di vista estetico e ha suggerito di attendere il prossimo anno per risparmiare denaro. Il consigliere Bozza ha chiesto delucidazioni sulla procedura di affidamento dell’incarico per la nuova installazione.

Il sindaco Tommasi ha risposto alle critiche spiegando che la decisione di non installare la Stella tradizionale quest’anno è dovuta alla mancanza delle condizioni di sicurezza e certificazione del manufatto. Ha inoltre evidenziato che l’obiettivo è quello di riportare la Stella tradizionale al suo posto il prossimo anno, ma è stata necessaria l’adozione di un piano B per assicurare una soluzione rapida. La cifra di 139 mila euro, secondo il sindaco, è congrua per acquisire un manufatto di proprietà del Comune di Verona che diventerà una stella itinerante per la città, valorizzando i quartieri attraverso la sua luce. Inoltre, alcuni privati hanno offerto finanziamenti per ridurre i costi di produzione.

In conclusione, la discussione sulla Stella di Natale a Verona ha suscitato un acceso dibattito politico, con diverse opinioni riguardo alla sua installazione e riparazione. L’Amministrazione comunale ha deciso di non installarla quest’anno, ma si impegna a riportarla l’anno successivo, mentre una nuova installazione illuminerà piazza Brà durante le festività natalizie.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Una settimana di sport e cultura per giovani e famiglie nel cuore di Verona...
Un viaggio dalla sua origine romana a teatro lirico all'aperto, attraverso monumenti storici e piazze...
Verona Tomorrow