Verona Tomorrow
Accedi

Verona e Fumane tra i comuni più virtuosi del Veneto per la lotta all’evasione fiscale

La lotta all’evasione fiscale è un tema cruciale per garantire una corretta gestione delle risorse pubbliche. Secondo l’ufficio studi della Cgia di Mestre, alcuni Comuni del Veneto stanno dimostrando un impegno notevole in questa direzione, contribuendo in modo significativo al recupero di fondi per lo Stato attraverso “segnalazioni qualificate“. Queste azioni sono finalizzate principalmente al contrasto dell’evasione fiscale su tributi statali come l’Imposta sul Reddito delle Persone Fisiche (Irpef), l’Imposta sul Reddito delle Società (Ires), l’Imposta sul Valore Aggiunto (Iva), le imposte di registro/ipotecarie e catastali.

Nel corso del 2022, i Comuni veneti hanno recuperato complessivamente 184.602 euro grazie a queste iniziative contro l’evasione e l’elusione fiscale. Nel 2023, lo Stato ha riconosciuto il contributo di 92.301 euro a 18 amministrazioni comunali della regione Veneto come riconoscimento per il loro ruolo fondamentale nell’attività di accertamento fiscale.

L’ufficio studi della Cgia di Mestre ha analizzato da vicino la situazione in regione e ha rivelato i Comuni più “virtuosi” nel contrasto all’evasione erariale. Nel 2022, Jesolo si è distinto come il Comune veneto che ha ricevuto il contributo più consistente, pari a 21.526 euro. Altri Comuni meritevoli includono Verona, che ha ottenuto 21.342 euro, Venezia con 12.926 euro, Schio (Vicenza) con 7.693 euro e Fumane con 5.990 euro.

Va sottolineato che dei 92.301 euro complessivi riconosciuti per il 2022, 41.533 euro sono stati erogati in seguito alle segnalazioni fatte da quattro Comuni capoluogo di provincia, mentre i rimanenti 50.768 euro sono stati assegnati alle altre amministrazioni comunali presenti in Veneto.

Tuttavia, è interessante notare che nella regione Veneto ci sono ben 563 Comuni, e la stragrande maggioranza di essi (circa il 52%) ha meno di 5.000 abitanti. Solo 18 di questi Comuni, pari al 3,2% del totale, hanno contribuito almeno in minima parte al recupero delle risorse fiscali, mentre gli altri 545 non hanno segnalato alcun recupero significativo, una situazione in linea con quanto accade a livello nazionale.

Questi dati mettono in luce l’importanza di un impegno costante nella lotta all’evasione fiscale e l’efficacia delle segnalazioni qualificate dei Comuni nel contribuire al recupero di risorse fiscali cruciali per il corretto funzionamento del sistema pubblico.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Fonti ACI nel 2023 riportano 227.700 passaggi di proprietà netti e un aumento del 14,3% rispetto all'anno precedente...
Evento globale su riscaldamento e energia da biomassa, unisce 550 aziende, innovazione e sostenibilità...
Il Comune e FS Sistemi Urbani promuovono l'iniziativa per il riutilizzo dinamico degli spazi dismessi,...
Verona Tomorrow