Verona Tomorrow
Accedi

Lotta al lavoro in nero: i Carabinieri intervengono nel veronese

Un'azienda a Zimella impiegava quattro lavoratori in nero: 30.000 € di multa

Nel sud-est veronese, i carabinieri del Nil (Nucleo Ispettorato del Lavoro) di Verona hanno recentemente condotto una serie di rigorosi controlli nel settore manifatturiero. Questi controlli mirati sono stati finalizzati a individuare le numerose irregolarità legate al lavoro nero e alla sicurezza nei luoghi di lavoro.

Tra le inadempienze rilevate durante le ispezioni, è emerso che molte aziende avevano impiegato lavoratori subordinati senza previa comunicazione dell’instaurazione del rapporto di lavoro. Inoltre, è stato scoperto l’utilizzo di manodopera irregolare su tutto il territorio nazionale. Le aziende sorprese in questa situazione hanno anche omesso di redigere il documento di valutazione dei rischi, trascurando quindi gli aspetti fondamentali della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro. Altre irregolarità includevano la mancata conformità delle attrezzature utilizzate e dispositivi antincendio non revisionati.

Un caso esemplare: Zimella

Uno dei casi più eclatanti scoperti durante queste ispezioni è stato quello di un’azienda situata nel comune di Zimella. All’interno di questa azienda, sono stati individuati quattro lavoratori, di cui due risultavano essere impiegati “in nero”. Questo caso ha portato a due violazioni accertate in materia di sicurezza sul lavoro.

Le conseguenze per l’azienda non sono state leggere: complessivamente, sono state comminate ammende e sanzioni per un importo superiore a 30.000 euro. Il titolare dell’azienda è stato deferito per le gravi violazioni in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, tra cui la mancata redazione del Documento di Valutazione dei Rischi (D.V.R.) e la presenza di estintori non revisionati.

Questi controlli dei carabinieri del lavoro nel Veronese dimostrano l’importanza di combattere il lavoro nero e garantire che i lavoratori siano impiegati in condizioni di sicurezza e regolarità. Le aziende che non rispettano queste normative rischiano sanzioni significative e conseguenze legali gravi, evidenziando l’impegno delle autorità nel garantire un ambiente di lavoro sicuro e giusto per tutti.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Un gruppo di ragazzi, apparentemente intorno ai 14 anni e armati di coltello, ha aggredito...
Un trentenne nigeriano arrestato dopo un tentativo di furto e resistenza alle autorità...
L'operazione della Squadra Mobile di Pordenone che ha portato all'arresto di quattro malviventi rumeni...
Verona Tomorrow