Verona Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Caso Cecchettin, i detenuti di Montorio: “Nessuna protesta contro Turetta”

Secondo quanto affermano i detenuti, non c'è stato alcun tipo di protesta da parte loro in relazione alla consegna dei libri dovuti a Filippo Turetta

Nel carcere di Montorio, in particolare nella sesta sezione-infermeria, non si registra alcuna protesta da parte dei detenuti nei confronti di Filippo Turetta. Questo dato emerge da una lettera inviata dai detenuti stessi, che desiderano chiarire alcuni punti relativi a una presunta “ribellione” segnalata dall’associazione “Sbarre di zucchero“. La presunta ribellione sarebbe stata diretta contro il 22enne Turetta, accusato dell’omicidio di Giulia Cecchettin.

Nella lettera, i detenuti della sesta sezione-infermeria di Montorio esprimono il loro disgusto per la diffusione di “giudizi in diretta” riguardo a Filippo Turetta e agli altri indagati, avvenuta prima che fossero sentiti dalle autorità competenti. Nel contempo, evidenziano il mancato rispetto nei confronti dei genitori delle vittime, che hanno subito una notevole violenza psicologica durante il processo.

È importante sottolineare che, secondo quanto affermano i detenuti, non c’è stato alcun tipo di protesta da parte loro in relazione alla consegna dei libri dovuti a Filippo Turetta. Questo gesto è stato compiuto in ottemperanza alle procedure carcerarie, e i detenuti hanno chiarito che, nonostante le circostanze, non avrebbero acconsentito ad agevolazioni di favore rispetto ad altri detenuti, poiché Turetta è accusato di un reato diverso dal loro.

In sintesi, la calma sembra regnare tra i detenuti della sesta sezione-infermeria del carcere di Montorio, che cercano di far luce sulla situazione e smentire eventuali voci riguardanti proteste o controversie all’interno della struttura detentiva. La lettera inviata da loro rappresenta un tentativo di mettere in chiaro i fatti e di evitare incomprensioni in un momento delicato come quello in cui si trova la comunità carceraria.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

L'uomo condannato a 9 anni di reclusione per gravi reati legati al traffico di persone....
La polizia locale indaga sull'incidente notturno e sulla caccia ai ladri responsabili del furto dell'ambulanza....
Preoccupazioni emergenti e richieste di approfondimenti nei confronti di Agsm-Aim da parte dei Comuni coinvolti...
Verona Tomorrow