Verona Tomorrow
Accedi

Guasti e urgente manutenzione alla Piscina Castagnetti di Verona

Il tema della manutenzione dell'impianto è stato discusso anche in Consiglio Comunale

Il Centro nuoto federale Alberto Castagnetti di Verona è al centro dell’attenzione a causa di serie problematiche legate agli impianti, che hanno causato notevoli disagi agli utenti. Questa situazione è stata dibattuta durante una sessione del Consiglio comunale di Verona, tenutasi giovedì sera e presieduta dal sindaco Tommasi, con delega allo Sport.

Le lamentele degli utenti riguardano principalmente la qualità dell’acqua in alcune vasche e problemi di temperatura in altre. Queste proteste hanno innescato alcune polemiche, con il presidente della Fondazione Bentegodi, Giorgio Pasetto, che ha sottolineato l’inazione delle amministrazioni precedenti. D’altra parte, il consigliere comunale di Forza Italia, Alberto Bozza, ha criticato l’attuale amministrazione per non aver agito tempestivamente.

Durante la sessione del Consiglio, la consigliera Carla Padovani del Gruppo Misto ha invitato il Comune a effettuare controlli periodici sull’impianto, mentre lo stesso Bozza ha sottolineato le carenze dell’Amministrazione nella gestione della situazione.

Il sindaco di Verona, Damiano Tommasi, responsabile dello Sport, ha esposto le varie fasi legate alla situazione dell’impianto. Tommasi ha ammesso che la situazione non è ottimale e ha spiegato che il Centro Castagnetti richiede una massiccia manutenzione. I filtri attualmente in uso risalgono a circa 40 anni fa e la loro sostituzione era stata programmata dalla precedente amministrazione, sebbene fosse una priorità da tempo. Tuttavia, a causa di problemi burocratici, la sostituzione è stata ritardata fino all’attuale amministrazione.

Tommasi ha dichiarato che, nei mesi precedenti, si sono verificati problemi nella funzionalità dell’impianto di filtraggio. In attesa di procedere con l’appalto per la sostituzione dei filtri, sono stati eseguiti lavori di riparazione urgente dell’impianto filtrante, al costo di 41.480 euro, per ripristinare la funzionalità di parte dello stesso. Questi lavori sono stati completati nel mese di settembre.

Nel 2019, il Comune di Verona aveva approvato uno studio di fattibilità per il rifacimento dell’impianto di filtrazione, stanziando 270.000 euro. Tuttavia, la domanda di finanziamento presentata per questo progetto non è stata accettata.

Successivamente, nel 2021, la Giunta ha approvato il progetto definitivo per la sostituzione del sistema di filtraggio della piscina e l’adeguamento dell’impianto elettrico, per un totale di 415.000 euro. Anche questa domanda non ha ricevuto finanziamenti.

L’attuale amministrazione ha recentemente approvato un progetto definitivo per i lavori di rifacimento dell’impianto di filtrazione del Centro Federale Alberto Castagnetti, per un importo complessivo di 450.000 euro. La Direzione Sicurezza Luoghi di Lavoro – Impianti Tecnologici sta attualmente lavorando su un aggiornamento dei costi e sta preparando il capitolato per l’appalto integrato nel minor tempo possibile.

Inoltre, il 14 novembre si è verificato un guasto alle valvole ed allo scambiatore della vasca da 50 metri, causando un abbassamento della temperatura dell’acqua, rendendo la vasca inutilizzabile. La Direzione Sicurezza Luoghi di Lavoro – Impianti Tecnologici sta lavorando per ripristinare la funzionalità della vasca e si prevede che sia nuovamente operativa entro martedì.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Una settimana di sport e cultura per giovani e famiglie nel cuore di Verona...
Un viaggio dalla sua origine romana a teatro lirico all'aperto, attraverso monumenti storici e piazze...
Verona Tomorrow