Verona Tomorrow
Accedi

La Legge di Bilancio e le pensioni dei medici: critiche e preoccupazioni crescono

Circa 160 medici potrebbero lasciare Verona a causa delle penalizzazioni sulle future pensioni previste dalla legge. Programmato uno sciopero per il prossimo 17 novembre

La Legge di Bilancio proposta dal governo Meloni ha scatenato una serie di preoccupazioni tra i lavoratori pubblici, in particolare tra i medici del sistema sanitario nazionale. Stefano Gottardi, Segretario Generale Uil Fpl Verona, ha evidenziato che circa 160 medici potrebbero lasciare Verona a causa delle penalizzazioni sulle future pensioni previste dalla legge.

Secondo Gottardi, le conseguenze del provvedimento si faranno sentire non solo tra i medici, ma coinvolgeranno anche dirigenti sanitari, amministrativi e tecnici, infermieri e altro personale del comparto. La maggior parte di loro sono professionisti con competenze ed esperienza consolidate che ricoprono ruoli cruciali e in alcuni casi insostituibili nel sistema sanitario.

Le critiche alla Legge di Bilancio non si limitano al Segretario Generale Uil Fpl Verona. Anche Forza Italia e altre organizzazioni hanno sollevato obiezioni contro le misure che colpiscono le pensioni dei lavoratori pubblici.

Gottardi ha sottolineato che alcuni medici che avevano precedentemente rimandato la richiesta di pensionamento ora potrebbero affrettarla per evitare riduzioni sulla quota retributiva dovute alle nuove aliquote di rendimento previste dalla legge per il 2024. Questo potrebbe portare all’uscita anticipata di professionisti altamente qualificati dal sistema sanitario.

Le preoccupazioni riguardo alla Legge di Bilancio non si limitano alle pensioni dei medici, ma coinvolgono anche altri professionisti del settore pubblico. Alcuni medici e professionisti sanitari stanno valutando un possibile passaggio al settore privato, vista la minore pressione e le potenziali opportunità economiche.

Per esprimere la loro opposizione a queste misure, i lavoratori pubblici hanno programmato uno sciopero per il 17 novembre. L’obiettivo è sensibilizzare l’opinione pubblica sugli effetti della manovra e chiedere ai politici locali di Valutare gli impatti che essa avrà sui cittadini veronesi. La UIL e la UilFpl invitano tutti i lavoratori pubblici a partecipare allo sciopero per cercare di annullare queste decisioni ritenute inique.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Il Comune e FS Sistemi Urbani promuovono l'iniziativa per il riutilizzo dinamico degli spazi dismessi,...
Portando esperienza internazionale per guidare l'espansione dell'azienda dolciaria....
Nei settori commercio e turismo, affrontando la sfida di reperire personale qualificato....
Verona Tomorrow