Verona Tomorrow
Accedi

Motociclista urta due anziani sulle strisce pedonali e scappa

Il "centuaro" rintracciato dalla Polizia e denunciato per fuga e omissione di soccorso

Nella tranquilla città di San Giorgio, un incidente ha scosso la comunità locale quando un motociclista ha urtato brutalmente una coppia di anziani mentre attraversavano una striscia pedonale. Ciò che ha reso ancora più scioccante questa situazione è stato il fatto che il conducente della moto ha scelto di fuggire invece di prestare soccorso alle vittime. Questo atto di negligenza e mancanza di empatia ha portato a conseguenze gravi per l’uomo alla guida della motocicletta.

In meno di dieci giorni dall’incidente, il personale del nucleo infortunistica della polizia locale di Verona è riuscito a risalire all’identità del motociclista. La coppia di anziani, dopo essere stata trasportata in ambulanza all’ospedale, è stata dimessa con prognosi di 20 e 10 giorni rispettivamente. Nel frattempo, la polizia ha diligentemente analizzato le registrazioni delle numerose telecamere cittadine, identificando così il veicolo coinvolto nell’incidente.

Il veicolo, una motocicletta, è stato trovato abbandonato in via Cristofoli, nascosto tra sacchetti neri e privo di alcune parti che erano state ritrovate sul luogo dell’incidente, tra cui il cupolino e gli specchietti retrovisori. Questo elemento, insieme alle prove video, ha reso impossibile per l’uomo negare la sua responsabilità nell’incidente.

Il conducente, un uomo di 50 anni, è stato messo alle strette dalle prove schiaccianti contro di lui e ha finalmente ammesso le proprie responsabilità. La sua giustificazione per la mancata assistenza ai feriti era sorprendentemente debole, affermando di “avere fretta di andare al lavoro.” Tuttavia, questa spiegazione non ha attenuato la gravità del suo comportamento.

A seguito dell’indagine, l’uomo è stato denunciato alla Procura della Repubblica per fuga e omissione di soccorso, due reati gravi che comporteranno conseguenze significative per il suo futuro. Tra queste conseguenze c’è la lunga sospensione della patente di guida, che è stata immediatamente ritirata dal Nucleo Infortunistica.

Questo caso serve da monito su quanto sia importante prestare soccorso in caso di incidenti stradali e come la negligenza e la fuga possano comportare serie conseguenze legali. La comunità di San Giorgio spera che questa storia serva da esempio per promuovere la responsabilità e la solidarietà sulla strada, rendendo le strade più sicure per tutti i cittadini.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Una serata di controlli porta alla scoperta di un traffico di stupefacenti nel centro commerciale....
Pronta l'installazione di nuove telecamere per garantire la sicurezza degli operatori sanitari...
Verona Tomorrow