Verona Tomorrow
Accedi

Tragedia a Verona, giovane senza dimora perde la vita per il freddo

Riflessioni e azioni urgenti nel ricordo di una vita spezzata in Stradone Santa Lucia

In una tragica vicenda, un giovane di 27 anni, originario del Marocco e senza una dimora stabile, è stato trovato deceduto a causa del freddo intenso. La scoperta è avvenuta il 10 dicembre, quando gli agenti della polizia ferroviaria, durante un normale controllo, lo hanno trovato all’interno di un locomotore in disuso.

Il giovane, in cerca di un rifugio dalle basse temperature, aveva scelto quel luogo abbandonato per trascorrere la notte. Al momento del ritrovamento, le verifiche documentali hanno rivelato che il ragazzo era in Italia in condizione irregolare, senza però aver mai avuto problemi con la legge, ad accezione di una precedente fotosegnalazione a Trento.

Jessica Cugini, consigliera comunale, ha rilasciato una dichiarazione, rimarcando l’ironia di una società che celebra i diritti umani, ma allo stesso tempo ignora le fondamentali necessità di individui come il giovane sfortunato. Ha sottolineato come, nonostante il diritto all’alloggio sia riconosciuto, spesso ci si concentra sull’aspetto estetico di una città, trascurando le vere esigenze umane.

Cugini ha poi espresso la necessità di soluzioni immediate, come l’utilizzo di chiese e spazi attualmente inutilizzati come dormitori temporanei. Ha ammesso che queste misure potrebbero non essere definitive, ma potrebbero salvare vite umane, riducendo il numero di persone costrette a dormire all’aperto in condizioni pericolose.

L’episodio è un triste promemoria della vulnerabilità di certe fasce della popolazione e della necessità di azioni concrete per garantire i diritti fondamentali a tutti

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Verona Tomorrow