Verona Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Veneto in prima linea, le farmacie ampliano l’offerta vaccinale

Impennata nelle somministrazioni, farmacie Venete al centro della lotta al Covid e influenza

In un recente sviluppo del settore sanitario nel Veneto, le farmacie locali hanno intensificato il loro ruolo nelle campagne vaccinali, offrendo vaccinazioni gratuite contro il Covid-19 e l’influenza a tutti gli adulti.

Questo incremento dell’accessibilità vaccinale segue un notevole aumento nei casi di Covid-19 nella regione. Secondo le ultime statistiche, a un mese dall’inizio della somministrazione dei vaccini anti SARS-CoV-2, le farmacie partecipanti hanno amministrato oltre 6.600 dosi, con un aumento costante settimana dopo settimana.

Andrea Bellon, presidente di Federfarma Veneto, ha evidenziato una marcata crescita nella richiesta di vaccinazioni antinfluenzali rispetto all’anno precedente, con quasi il doppio delle somministrazioni. Questo incremento sottolinea l’efficacia e l’importanza delle farmacie come centri vaccinali di facile accesso per la popolazione.

Le statistiche mostrano che la fascia d’età più attiva nella vaccinazione in farmacia è quella tra i 70 e i 79 anni, seguita dagli over 80 e dai 60-69enni. La regione ha inoltre allargato la disponibilità della vaccinazione gratuita a tutti gli adulti, con l’obiettivo di contrastare l’aumento dei casi di Covid-19. Le nuove formulazioni monovalenti del vaccino a mRNA sono state adottate per queste somministrazioni.

La campagna vaccinale antiinfluenzale prosegue anch’essa a ritmo sostenuto nelle farmacie, con oltre 30.000 dosi somministrate dall’inizio della stagione. Questo numero supera significativamente quello dello stesso periodo dell’anno scorso. La distribuzione delle vaccinazioni è ben bilanciata tra le diverse unità locali sanitarie del Veneto.

Le farmacie offrono anche vaccinazioni antinfluenzali gratuite a specifiche categorie di persone, tra cui anziani, persone con determinate condizioni mediche, donne in gravidanza e in periodo post-partum, donatori di sangue e operatori di servizi pubblici essenziali. Per gli adulti tra i 18 e i 60 anni che non rientrano in queste categorie, è disponibile la vaccinazione a pagamento a un prezzo calmierato.

Bellon sottolinea l’efficienza e la convenienza delle farmacie come centri vaccinali, con servizi su appuntamento e senza orari fissi. Nonostante la riduzione degli hub vaccinali, le farmacie continuano a svolgere un ruolo chiave nella risposta alla domanda di vaccinazioni, con alcune che raggiungono fino a 24 somministrazioni al giorno.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Verona Tomorrow