Verona Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

La prodezza di Jageer, il caso di Giulia

Intuito e coraggio, nella storia di Jageer nel ritrovamento di Giulia Cecchettin

In un commovente episodio di eroismo e intuito, Jageer, un flat coated retriever di quattro anni, è emerso come una figura chiave nel tragico caso di Giulia Cecchettin. Questo coraggioso cane, addestrato dal nucleo cinofilo BIOS dell’Associazione Nazionale Alpini di Pordenone e guidato da Andrea Miconi, ha mostrato notevoli capacità investigative e un’eccezionale sensibilità.

Andrea Miconi racconta un episodio significativo: “Al ritorno da una sessione di ricerca, Jageer ha manifestato un comportamento inconsueto, segnato da tristezza e silenzio. Questo comportamento inaspettato ci ha portato al corpo di Giulia, occultato sotto sacchi neri da Filippo Turetta.” Questa scoperta ha svelato un mistero che altrimenti sarebbe potuto rimanere irrisolto, chiudendo un capitolo doloroso e rivelando l‘importanza vitale dei cani in attività di ricerca e salvataggio.

I cani, come Jageer, destinati alla ricerca e al salvataggio in Italia, iniziano il loro addestramento da cuccioli. Questo processo sfrutta le loro innate capacità e agilità mentale. Il programma, che può estendersi fino a due anni, comprende la formazione in obbedienza di base, socializzazione, e tecniche specifiche di ricerca in vari ambienti, come zone urbane, montagne, o ambienti acquatici. Questi cani sono specializzati nel seguire tracce umane e segnalare individui in situazioni di emergenza, collaborando strettamente con i loro conduttori.

Il flat coated retriever, come Jageer, è una razza canina con origini nel Regno Unito, distintiva per il suo pelo lungo e lucente, disponibile in nero o color fegato. Questa razza è celebre per il suo temperamento allegro, intelligenza, e versatilità, rendendoli scelte eccellenti per operazioni di soccorso.

  • Temperamento: I flat coated retrievers sono noti per il loro comportamento amichevole e socievole. Affettuosi con le famiglie, i bambini e altri animali, la loro natura amichevole è un vantaggio nelle operazioni di soccorso.
  • Intelligenza e Addestrabilità: Questi cani imparano velocemente grazie alla loro intelligenza, rendendoli facili da addestrare per svariati compiti e comandi cruciali nelle operazioni di soccorso.
  • Fisico e Resistenza: Robusti e atletici, i flat coated retrievers possiedono un eccellente senso dell’olfatto e una resistenza notevole, ideali per lavorare in condizioni e terreni diversificati.
  • Amore per l’Acqua: La loro predilezione per l’acqua e le abilità natatorie li rendono utili in operazioni di soccorso che coinvolgono corpi idrici.
  • Versatilità: La loro capacità di adattarsi a diverse situazioni e compiti li rende inestimabili in una vasta gamma di scenari di soccorso, sia urbani che naturali.
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Verona Tomorrow