Verona Tomorrow
Accedi

Verona sud trasformata, il progetto Re-Gen rivitalizza gli spazi urbani

Innovazione e coinvolgimento giovanile al centro della riqualificazione urbana di Verona Sud

Il progetto Re-Gen, finanziato dal programma europeo Urbact, sta rivoluzionando gli spazi urbani a Verona Sud, focalizzandosi sull’empowerment dei giovani. Con un budget di circa un milione di euro, di cui 250.000 euro dedicati specificamente a Verona, questo progetto si distingue per il suo approccio innovativo alla riqualificazione urbana. La città di Verona, agendo come leader del progetto, ha accolto delegazioni da Milano, Corfù, Albacete, Vila do Conde, Pola, Dobrich, Daugavpils e Lezha, per condividere e discutere le migliori pratiche in termini di rigenerazione urbana.

L’obiettivo principale del progetto è ridisegnare gli spazi pubblici per renderli più accessibili e vivibili, in particolare per le nuove generazioni. Tommaso Ferrari, assessore al Coordinamento Lavori pubblici, e Jacopo Buffolo, assessore alle Politiche giovanili e di partecipazione, insieme al consigliere comunale Giacomo Cona, hanno sottolineato l’importanza di questo progetto nel trasformare Verona in una città più orientata verso le esigenze dei giovani.

Marco Buemi, coordinatore del progetto Re-Gen, e Raffaella Lioce, la Lead Expert, hanno guidato le discussioni, sottolineando il ruolo di Verona come guida in questo importante progetto europeo. Maria Laura Mitra, Project Officer del Segretariato Urbact, ha evidenziato l’importanza degli scambi internazionali nel successo di iniziative come Re-Gen.

Il progetto si concentra su aree selezionate a Verona, come piazza Brodolini e Via Po, oltre a Santa Teresa e San Giacomo. Queste zone sono state scelte per la loro densità di popolazione giovanile e per la loro complessità sociale e urbanistica. Un aspetto chiave del progetto è il coinvolgimento diretto dei giovani, in particolare studenti tra i 10 e i 18 anni, che parteciperanno a laboratori tematici per contribuire attivamente alla progettazione e realizzazione degli spazi urbani.

Il progetto prevede la mappatura delle aree, la definizione delle necessità specifiche e un processo di co-progettazione partecipativo. L’obiettivo è creare spazi inclusivi che favoriscano attività creative, formative e ricreative, con un focus particolare sull’accessibilità e l’inclusione di persone con disabilità.

In sintesi, Re-Gen rappresenta un passo avanti significativo nel campo della rigenerazione urbana, con un focus particolare sui giovani e sulla sostenibilità. La collaborazione tra le diverse città europee partecipanti offre una piattaforma unica per lo scambio di idee e per l’implementazione di soluzioni innovative e efficaci.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Verona Tomorrow