Verona Tomorrow
Accedi

Verona illumina la storia con fotografie al nuovo centro culturale di Sant’Eufemia

Esplorando Verona attraverso l'obiettivo - Archivio Tommasoli aperto al pubblico

Il cuore pulsante di Verona si arricchisce di un nuovo spazio dedicato all’arte fotografica, con il gioiello storico dell’Archivio Tommasoli. Questo scrigno di ricordi, che da oltre un secolo documenta la vita e le trasformazioni della città, diventa finalmente fruibile dal pubblico in una mostra permanente. L’iniziativa, nata dalla collaborazione tra l’Associazione Archivio Tommasoli e il Comune, ha l’obiettivo di trasformare un locale di 200 metri quadrati in un vivace punto di incontro culturale.

La nuova struttura a Sant’Eufemia non solo custodirà l’importante collezione fotografica iniziata nel 1906, ma sarà anche un fermento di attività, dallo scambio intellettuale ai percorsi didattici. Le mostre si alterneranno, proponendo temi vari che inviteranno scuole e appassionati a scoprire l’evoluzione della fotografia, dalle lastre di vetro ai file digitali. Il programma si arricchirà di incontri, dibattiti e corsi pratici, tutti mirati a condividere e conservare l’importante eredità fotografica di Verona.

Con l’impegno dell’associazione, il centro sarà gestito per almeno cinque anni, con l’aspettativa di rinnovare e mantenere viva questa tradizione culturale. Il team di Olbos Studio è incaricato di rinfrescare l’architettura del luogo, mirando all’apertura nell’autunno del 2024.

Durante l’annuncio a Palazzo Barbieri, rappresentanti del governo locale hanno espresso entusiasmo per il progetto. Michele Bertucco, assessore al patrimonio, ha evidenziato l’importanza di valorizzare e condividere l’Archivio Tommasoli con la comunità. Marta Ugolini, assessore alla cultura, ha sottolineato l’importanza di intrecciare la storia con l’arte fotografica e di renderla accessibile, soprattutto ai giovani, nell’era digitale.

Antonella Ronzan e Lisa Lanzoni, figure chiave nel patrimonio comunale, hanno parlato della ricerca di spazi adeguati per celebrare e animare la cultura di Verona, enfatizzando la sinergia tra le diverse amministrazioni per il successo dell’iniziativa.

Sirio e Filippo Tommasoli, rappresentanti della quarta generazione di fotografi della famiglia, hanno ribadito il loro impegno a preservare e diffondere la continuità e la cultura del loro mestiere. Questo spazio non sarà solo un archivio statico, ma un ambiente dinamico, che offrirà oltre alla collezione permanente, una varietà di eventi e laboratori educativi.

L’Archivio Tommasoli è stato riconosciuto per la sua rilevanza storica e qualità delle immagini, guadagnandosi la stima e i riconoscimenti a livello regionale e nazionale.

Per informazioni: https://www.tommasoli.it/archivio.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Verona Tomorrow