Verona Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Riforma urgente per gli IPAB, la sfida di Verona

Comune di Verona affronta le criticità finanziarie e strutturali degli istituti di assistenza

In una recente riunione della quinta commissione consiliare del Comune di Verona, si è discusso ampiamente sulla situazione degli Istituti Pubblici di Assistenza e Beneficenza (IPAB) e dell’Istituto di Assistenza agli Anziani (IAA) di Verona. La necessità di una riforma degli IPAB è stata fortemente sottolineata, evidenziando come l’attuale struttura giuridica sia obsoleta e inadatta alle sfide sociali attuali.

La consigliera per le politiche sociali, Luisa Ceni, ha evidenziato la necessità di un aggiornamento del quadro legale che regola gli IPAB, sottolineando che questo problema non è unico al Comune di Verona, ma è condiviso da molti altri istituti di assistenza. Ha anche espresso preoccupazione per il potenziale aumento delle rette per le famiglie degli assistiti, dovuto alla mancanza di adeguati finanziamenti regionali.

Manuela Tomasi, presidente della conferenza degli IPAB di Verona, ha messo in luce i limiti imposti dall’attuale struttura giuridica degli IPAB, che impedisce loro di accedere a fondi vitali per la ristrutturazione e l’adeguamento delle strutture. Ha inoltre fatto notare come la pandemia e l’invecchiamento della popolazione residente nelle strutture abbiano aumentato i costi operativi.

Il presidente dell’IAA, Franco Balbi, ha condiviso la situazione finanziaria dell’ente, sottolineando che nonostante l’aumento del numero di ospiti, i fondi forniti dalla regione non sono aumentati di conseguenza. Ha rivelato che, nonostante un incremento significativo degli ospiti non autosufficienti, l’Ulss 9 Scaligera non ha aumentato in modo proporzionale il contributo all’istituto.

Durante la commissione, è intervenuto anche il consigliere regionale Alberto Bozza, che ha sostenuto la necessità di una riforma degli IPAB e di un adeguato finanziamento regionale per prevenire l’aumento delle rette. Ha però anche sottolineato l’importanza di una gestione oculata delle risorse a livello locale.

In sintesi, la riunione ha messo in evidenza la necessità urgente di una riforma degli IPAB, di un aumento dei finanziamenti regionali e di una gestione più efficiente dei fondi a livello locale, per garantire la sostenibilità finanziaria di queste istituzioni vitali e per evitare un onere finanziario maggiore sulle famiglie degli assistiti.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Verona Tomorrow